La traversata Monte Plu 2201m, Monte Doubia 2463m, Testa Missirola 2107m

12 Mar 2020 | Scialpinismo

PUNTA: Traversata M. Plu (2201m), M. Doubia (2463m), Testa Missirola (2107m)

ALPI: Alpi Graie Meridionali

VALLE: Val Grande di Lanzo

LOCALITA’: Fraz. Bussoni (912m) (Chialamberto)

ESPOSIZIONE: nord ed est

DISLIVELLO COMPLESSIVO: 1985m

DIFFICOLTA’: OS

MATERIALE OCCORRENTE: ramponi

NOTE:

Bel tour che concatena tutte le vette di questo angolo di Val Grande. Da effettuarsi solo con neve sicurissima in quanto tutti e tre i pendii sono piuttosto ripidi e pericolosi in caso di neve non assestata.

DESCRIZIONE:

Da Lanzo seguire le indicazioni per la Val Grande (Cantoira, Chialamberto, Groscavallo) e arrivare fino all’abitato di Chialamberto, superarlo e giungere alla fraz. Bussoni. Parcheggiare nell’ampio spiazzo antistante la chiesa.

Proprio a fianco del parcheggio parte il sentiero per Missirola (1450m), seguirlo fino alla bella borgata con la sua bianca cappella. Fin qui contare che la salita (e la discesa) è a piedi, sci in spalla, a meno di innevamento eccezionale (una seconda opzione è seguire la strada che parte da Chialamberto ma è conveniente solo se poi la si riesce a scendere in sci. Tale strada però porta direttamente alla Cuccetta, più a sx di Missirola).

Dalla borgata traversare (il sentiero c’è ma è poco evidente) verso Cuccetta e quindi al Colle Crosiasse. Da questo ci si trova dinanzi alla bella pala del Plu. Si traversa verso le sue pendici e la si risale. In discesa stare sulla spalla verso il Colle d’Attia.

Si risale quindi al Doubia (circa 500m di disl.). Dalla seconda punta, quella con l’ometto, scendere brevemente sul costone e buttarsi nella parete imbuto, il cui margine sx (guardando dall’alto) evolve poi nel crestone che porta alla Testa Missirola.

Il primo pezzo è ripido e un po’ roccioso. Rimessi gli sci in spalla si arriva facilmente ed in breve a Testa Missirola, si scende dal suo bel pendio est per traversare poi a sx nel bosco arrivando alla borgata Missirola.

Da qui giù a piedi (se si è partiti da Chialamberto bisogna traversare al di là del torrente andando a riprendere la strada).

Le ultime News

Isidoro Meneghin

Isidoro Meneghin

Isidoro Meneghin è stato un personaggio molto importante per l’arrampicata di fine anni ’70 e anni ’80 nelle valli di Lanzo. E’ stato il primo, con S. Sibille, a tracciare una via sulle bastionate di Sea: “Docce Scozzesi” al Trono di Osiride (11/6/1978). Negli anni a...

leggi tutto
Gian Carlo Grassi

Gian Carlo Grassi

di Ugo Manera Il prossimo anno (2021) ricorrono i 30 anni dalla morte di Gian Carlo Grassi avvenuta il primo aprile 1991 in un banale incidente al Monte Bove. E’ stato un grande personaggio nel mondo dell’alpinismo, da molto tempo si parla di pubblicare un libro...

leggi tutto
Daniele Caneparo

Daniele Caneparo

Tra pochi giorni, il 23 novembre,  sarà un anno che Daniele Caneparo non è più con noi. Abbiamo deciso di scrivere un suo ricordo nell’anniversario della morte Daniele, un giorno alla Serpentera (Valle Pesio) Alle 20 inoltrate di un giorno di agosto 2003, in quella...

leggi tutto
5 Agosto 1989

5 Agosto 1989

5 Agosto 1989, ricordando Marco Fassero a cura di Matteo Enrico La Stampa, domenica 6 agosto 1989 A distanza di tanti anni, ho voluto scrivere questo pezzo, a ricordo di un giovane alpinista ciriacese, Marco Fassero, prematuramente scomparso il 5 agosto 1989 sulla...

leggi tutto
Val Grande in Verticale – edizione 2020

Val Grande in Verticale – edizione 2020

PROGRAMMA VAL GRANDE IN VERTICALE 2020 Sabato 05 Settembre: A partire dalle ore 09.00 iscrizioni e consegna pacco partecipazione presso piazzale dietro Albergo Savoia di Forno Alpi Graie; Arrampicata presso le pareti del Vallone di Sea e della Val Grande, in autonomia...

leggi tutto

I Partner

CHIEDICI INFORMAZIONI

15 + 8 =