La Falesia Torrione dei Passeggeri, in Val d’Ala

30 Ott 2019 | Arrampicata

PARETE: Torrione dei Passeggeri, quota 950m

VALLE: Val d’Ala

LOCALITA’: Fraz. Chiampernotto – Ceres

VIA: monotiri

APRITORI / DATA: M. Costa / 2012

ESPOSIZIONE: sud-ovest

SVILUPPO: 13-20m

DIFFICOLTA’: 6a+-7a

MATERIALE IN POSTO: resinati

MATERIALE OCCORRENTE: rinvii

 

AVVICINAMENTO:

Superata la Fraz. Chiampernotto proseguire verso Ala di Stura, dopo circa 1,3Km si incontra una strettoia su un caratteristico ponte con le sponde in mattone. Nella strettoia sulla sinistra si nota un’inconfondibile torrione tagliato di netto per far passare la strada, a metà tra i comuni di Ceres e di Ala di Stura (cartello). Tale torrione rappresenta la sommità della falesia che si sviluppa sotto al ponte.

Posteggiare prima della strettoia sulla destra, all’inizio di una strada non conclusa, oppure proseguire per 200m reperendo sulla sinistra un parcheggio più comodo. Se si posteggia prima della strettoia portarsi all’inizio del ponte, si scende sulla destra aiutandosi con scalini in ferro, passando sotto al ponte (2 min).

 

NOTE:

Piccola falesia con roccia molto particolare, a onde verticali. Scavetti e miglioramenti sono stati necessari per rendere arrampicabile la parte più verticale. Gradi tutt’altro che regalati e tiri allenanti.

Posto appartato e tranquillo nonostante si trovi sotto la strada.

Evitare le stagioni più fredde o il sole in estate. Ideali le mezze stagioni.

DESCRIZIONE TIRI:

  1. Tashi Delek – 6a+ – Via di ingresso
  2. Working on a dream – 6a/b – Un tiro un pocchino più riscaldante del precedente
  3. Waves – 6c – Preservare le forze per la parte alta, uno dei più belli della falesia
  4. Aquilante – 7a – Un bel mix di tecnica, forza e allunghi
  5. El Porro – 6c+ – Dita forti, precisione di piedi e decisione
  6. Ratatuiri – 6b – Primo contatto con questa roccia anomala
  7. Vino Tinto – 6a+ – Passi di dulfer (su uno serve decisione)

Le ultime News

Isidoro Meneghin

Isidoro Meneghin

Isidoro Meneghin è stato un personaggio molto importante per l’arrampicata di fine anni ’70 e anni ’80 nelle valli di Lanzo. E’ stato il primo, con S. Sibille, a tracciare una via sulle bastionate di Sea: “Docce Scozzesi” al Trono di Osiride (11/6/1978). Negli anni a...

leggi tutto
Gian Carlo Grassi

Gian Carlo Grassi

di Ugo Manera Il prossimo anno (2021) ricorrono i 30 anni dalla morte di Gian Carlo Grassi avvenuta il primo aprile 1991 in un banale incidente al Monte Bove. E’ stato un grande personaggio nel mondo dell’alpinismo, da molto tempo si parla di pubblicare un libro...

leggi tutto
Daniele Caneparo

Daniele Caneparo

Tra pochi giorni, il 23 novembre,  sarà un anno che Daniele Caneparo non è più con noi. Abbiamo deciso di scrivere un suo ricordo nell’anniversario della morte Daniele, un giorno alla Serpentera (Valle Pesio) Alle 20 inoltrate di un giorno di agosto 2003, in quella...

leggi tutto

I Partner

CHIEDICI INFORMAZIONI

10 + 4 =