Il Rifugio Daviso nel Vallone della Gura

28 Ott 2019 | Escursionismo

Il Rifugio Paolo Daviso si trova nelle Valli di Lanzo (To) a 2280 metri di quota, nell’alto vallone della Gura che incide centralmente l’anfiteatro terminale dell’Alta Val Grande di Lanzo.

Costruito nel 1928 e gestito dalla sezione CAI di Venaria Reale dal 1962, il Rifugio Daviso ha subito nel corso degli anni vari ampliamenti ed interventi di ammodernamento, ponendosi oggi come una struttura attrezzata ed accogliente che non ha perso le caratteristiche e le atmosfere del tipico “rifugio alpino”.

Difficoltà: E
Quota partenza: 1219 m
Quota rifugio: 2280 m
Dislivello salita totale: 1100 m
Località partenza: Forno Alpi Graie (Groscavallo – TO)
Cartografia: Fraternali 1:25000 n.8 Valli di Lanzo
Bibliografia: Il rifugio Paolo Daviso e il Vallone della Gura di G. Berutto

Accesso stradale
Dalla tangenziale Nord di Torino, imboccare l’uscita per Venaria Reale (Parco La Mandria), proseguire sulla SP 1 direzione Valli di Lanzo. Quindi procedere fino a Lanzo, risalire la Val Grande seguendo le indicazione Cantoira – Groscavallo, fino a raggiungere il fondo valle nel paese di Forno Alpi Graie.

Dal piazzale del paese dove si può lasciare l’auto si passa accanto all’albergo Savoia si va a sinistra, si attraversa un ponte e si prende a destra il SENTIERO 315.

Descrizione Itinerario:
Dal fondo della piazza di Forno Alpi Graie si gira a sinistra, si attraversa il ponte sul torrente Gura e subito a destra dove il sentiero passa tra una parete rocciosa (sx) e il torrente (dx). il sentiero volge poi a sinistra e prosegue per un tratto a mezza costa su una strada sterrata, fino a arrivare all’imbocco del sentiero segnato come 315.

Dopo circa 40 minuti si arriva ad un masso caratteristico, si continua su un piatto costolone fino ad un gruppo di baite. Il sentiero sale dietro le baite fino a raggiungere un vasto pianoro, dove a sinistra si trovano altre baite, visibili dal sentiero e dietro queste il Lago della Gura asciutto nei periodi di maggiore siccità.

Si continua in un saliscendi dove si attraversa prima il Rio Bramafam, poi si arriva al bivio segnalato per il Rigugio Ferreri-Rivero che si lascia a sinistra si attraversa il torrente Gura. Si segue il sentiero che riprende a salire fino a raggiungere le baite del Gran Gias Pian poste a 2132 metri. Al termine di questo pianoro si risale la ripida costola sulla quale sorge il Rifugio Daviso (2,30 / 3 ore da Forno Alpi Graie)

 

Info sui periodi di apertura del Rifugio Daviso >

Le ultime News

Torrioni del Ru – via Mahsa

Torrioni del Ru – via Mahsa

Proponiamo una nuova ed interessante via sui Torrioni del Ru, alle pendici del versante sud dell'Uja di Mondrone   Introduzione: La prima esplorazione di questa porzione di parete dei Torrioni del Ru, compresa tra le vie il "Quartino" e la via "Fantasia", era...

leggi tutto
Testa Nera della Lera (3260m)

Testa Nera della Lera (3260m)

Testa Nera del Monte Lera (3260m)   ALPI: Graie meridionali VALLE: Val di Viù LOCALITA’: Usseglio loc. Alpe Barnas (1622m) VIA: Demenza Senile APRITORI / DATA: L. Brunati, V. Cimolin, L. Droetto, L. Enrico, M. Enrico, L. Rocchietti ; 22/08/2022 ESPOSIZIONE: est...

leggi tutto
Addio

Addio

Ugo Manera, in occasione della recente rivisitazione della Via dell'Addio sulla Parete dei Titani, ci ha inviato questo bell'articolo che altro non è che un ricordo di Gian Piero Motti. La via fu aperta a pochi giorni dalla sua scomparsa e l'addio fu per Lui. il...

leggi tutto
Torre Inferiore d’Arnas (1700m)

Torre Inferiore d’Arnas (1700m)

Proponiamo il ripristino della via sulla Torre Inferiore d'Arnas nell'omonimo vallone. Autore Andrea Bosticco, già apritore dell'itinerario Quota: 1700 metri Esposizione: Sud, al sole a partire dalle ore 10.00 Periodo consigliato: da aprile ad ottobre evitando le...

leggi tutto

I Partner

CHIEDICI INFORMAZIONI

2 + 5 =